en|it|fr

Cavalca ferrovia Sarpi-Dalmazia

Padova, Italia

Progetti / Ponti e viadotti / Ponti ad arco / Cavalca ferrovia Sarpi-Dalmazia
Luogo Padova, Italia
Stazione appaltante Comune di Padova
Appaltatore ATI Consta Consorzio Stabile Soc. Cons. p.a. - Consorzio Ciro Menotti
Oggetto Progettazione, fornitura e posa in opera delle strutture metalliche
Periodo di esecuzione 2007-2008
Peso 1.700 tonnellate
Lunghezza 102 metri

Cavalca ferrovia ad attraversamento della stazione ferroviaria di Padova e varato a spinta, con l’ausilio di rulliere, senza interferire o interrompere il traffico ferroviario sottostante. Il progetto rappresenta un contributo importante per la viabilità locale, collegando il quartiere periferico dell’Arcella al centro cittadino.

Il cavalca ferrovia Sarpi-Dalmazia è composta da due archi che partono separati dal lato sud che convergono sul lato nord formando, in pianta, un triangolo isoscele. Gli archi a sezione trapezoidale raggiungono nel loro punto più alto un’altezza di 23 metri e sono collegati mediante controventi reticolari. Dagli archi partono degli stralli in acciaio a sezione circolare che supportano l’impalcato del ponte, lungo 102 metri e largo 22, il quale presenta cinque travi longitudinali alte 2 metri con un interasse di 4 metri che poggiano su traversi principali alti 2 metri con sezione a doppio T ad anima piena. Complessivamente, la struttura ha un peso di 1.700 tonnellate. Per evitare che la fase di assemblaggio interferisse con il traffico ferroviario sottostante, l’intera struttura è stata prima preassemblata su torri temporanee a terra, poi fatta scorrere su delle rulliere a spinta fino alla posizione finale, agganciandosi ai pilastri di supporto con funi di acciaio.

SCHEDA DI PROGETTO